America's Cup perché è finita così

Una rimonta clamorosa o un goal a porta vuota sbagliato?

In tutti i velisti e sportivi di tutto il mondo si stanno chiedendo come sia stato possibile che Oracle sia riuscito a rimontare da una catastrofe annunciata a una inversione epocale.

Per vincere la Coppa America è necessario muoversi su 3 assi:

  • La velocità della barca.
  • La gestione delle fasi tattiche e strategiche.
  • La affidabilità del mezzo.

Alla velocità della barca sono strettamente collegati l'idea progettuale, la ricerca di soluzioni tecnologiche innovative, la ricerca sui mateiali, le vele etc.
La velocità di una barca è copiabile se hai mezzi economici illimitati ed un haker che entra nei computers dell'avversario appropiandosi di quante più informazioni possibili.

La gestione delle fasi tattiche e strategiche non è copiabile! E' legata strettamente agli uomini che sono a bordo.

La affidabilità del mezzo dipende dal duro lavoro di chi "tiene in ordine la barca".

Io penso che NZL si sia concentrata molto bene sui punti uno e tre mantre la differenza la ha fatta il punto due.

Oracle ha rapidamente, molto rapidamente, equagliato la velocità di NZL per poi assestare una serie di decisioni e manovre molto ben riuscite.

IL Team di Dan Backer è sembrato essere troppo tranquillo dormendo sulla (errata) consapevolezza di aver una velocità migliore.

Voi cosa ne pensate?

Resta il fatto incredibile che le velocità di bolina sono passate da "intorno ai 20 nodi" a più di 30; come se fosse possibile far passare la velocità di un First 35 da 7 nodi ad 11 nodi in poche settimane.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la policy su Cookies